Gioco Danza

Per bambini che sognano di indossare tutù e scarpette

Per i bambini più piccoli (utlimo anno del nido ed età prescolare) che manifestano il desiderio di iscriversi a un corso di danza o che dimostrano un’attitudine verso questa disciplina, il consiglio è di iniziare con un’attività di giocodanza. Un modo più ludico per avvicinarsi alla danza.

Alla base dell’insegnamento c’è il tenativo di avvicinare i bambini al ritmo utilizzando fantasia e immaginazione come motori trainanti e proponendo il tutto sotto forma di gioco.
I bimbi vengono coinvolti in giochi psicomotori che, normalmente, prevedono una parte più ludica e una più tecnica.
La musica e alcuni oggetti forniti dagli insegnanti sono propedeutici a sviluppare la fantasia infantile immergendoli in un mondo di incanto in cui ai piccoli viene chiesto di agire quasi si trattasse di un gioco di ruolo, in cui sono chiamati a recitare una parte.
In questo modo la danza non è una disciplina fatta di regole e passi rigidi. Piuttosto le regole sono lo strumento ludico con il quale approcciare la disciplina, da utilizzare per divertirsi prima ancora che per imparare.
Si tratta di lezioni durante le quali i bambini vengono completamente coivolti, anima e corpo ma dove la concentrazione richiesta per imparare i passi viene spostata sull’aspetto del gioco e della fantasia.
Questo rende questa tipologia di corsi particolarmente indicata per i bambini più piccoli, dai 3 anni in su. Che possono sempre trovare l’ambiente più congeniale per sviluppare le loro abilità motorie e il loro lato più fantasioso e creativo.